30 novembre 2016

Robotech: aggiornamenti sul film live action e sulla partecipazione di James Wan

A parlare del progetto sono stati alcuni esponenti della Harmony Gold, creatrice e distributrice della serie animata originale

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
30 novembre 2016
robotech-cartone

Per anni i fan hanno atteso un film live action basato sulla popolare serie animata Robotech. Le notizie a riguardo sono state piuttosto centellinate nel tempo, con la più importante arrivata nel 2015 che indicava James Wan come regista. La produzione del film ha infatti complicato lo sviluppo di qualsiasi nuovo materiale animato per la Harmony Gold, proprietaria del marchio Robotech.

Potrebbe sembrare quindi che la Sony, la società dietro alla pellicola, stia facendo la voce grossa, ma Billy Davis, Vice Presidente Esecutivo della Harmony Gold ha sottolineato che i rapporti con la Sony sono molto migliori di quelli avuti con l’ultimo studio che ha detenuto i diritti di Robotech (Warner Bros):

robotech-cartone-2Sony ci sta permettendo di essere molto più flessibili con i nuovi giocattoli che stanno uscendo e questo genere di cose. Abbiamo più di una partnership con loro in modo che la comunicazione continuerà ad evolversi e qualsiasi direzione prenderà la serie sarà nell’interesse di entrambe le parti.

Alla domanda su come sono andate le cose con la Warner Bros., Davis è stato molto diplomatico. “Si è trattato solo di un rapporto diverso. C’era dialogo, non sto suggerendo che non abbiamo parlato, ma che volevano fare qualcosa e questo ci ha impedito di fare quello che noi volevamo fare.”

Ora il team sta guardando a diverse strategie per poter perseguire nella creazione di una nuova serie in combinazione con quello che Sony ha in programma per il film live action:

Si possono fare delle cose prima e aiutare così il film oppure farle dopo e questo possa aiutare la serie. E non si tratta solo di far uscire una serie. Bisogna mettere sul mercato videogiochi e altre licenze. Ci sono diversi modi per avere successo. Stiamo esplorando tutte queste questioni.

Quando hanno scoperto che James Wan era stato contattato per la regia, si sono mostrati entusiasti. Il Presidente dell’animazione della Harmony Gold, Tommy Yune, si è mostrato particolarmente felice della scelta:

Ci ha fatto piacere sapere che fosse interessato. Era sulla lista dei registi che ci piacerebbero. E’ così esperto negli effetti speciali, guardate Furious 7, e sapevamo che lui è un grande fan Robotech, il che ha reso ancora migliore la scelta. Siamo molto felici che James abbia accettato.

robotech-cartone-3La società ha però la bocca cucita su quale parte della saga il film intende adattare, anche se Davis ha anticipato:

James è sul pezzo e ci ha detto che gli piace la parte di Macross. Ma questo non significa che stia per fare proprio quella. Lo intendo come una possibilità che voglia appoggiarsi ad esso per la parte visiva, ma possono fare ciò che vogliono. Il punto è che si tratta di un progetto così grande. Si tratta di un film di due ore e hanno bisogno di prendere alcune decisioni. Se, in futuro, diventasse una saga con dei sequel, sono sicuro che la Sony Pictures stia pensando non soltanto a come tirarne fuori un capitolo, ma anche altri. Non abbiamo sentito nulla di specifico a riguardo.

La Harmony Gold sa che i fan del cartone animato di fantascienza creato nel 1985 vogliono aggiornamenti e ha infatti avvicinato Gianni Nunnari e Mark Canton, i due produttori del film, per registrare un messaggio speciale. I due sono stati più che felice di farlo, sottolineando quanto fossero felici per il supporto degli appassionati, quanto questo progetto significhi per James Wan, e che non hanno intenzione di deluderli.

La bozza finale della sceneggiatura è attualmente in lavorazione, per cui la speranza è di ricevere nuovi aggiornamenti presto, ma con James Wan che sta per mettersi dietro la macchina da presa per Aquaman potremmo dover aspettare un po’ di tempo.

Articolo
Titolo
Robotech: aggiornamenti sul film live action e sulla partecipazione di James Wan
Descrizione
A parlare del progetto sono stati alcuni esponenti della Harmony Gold, creatrice e distributrice della serie animata originale
Autore
Nome del publisher
Il Cineocchio
Logo del publisher

Articoli correlati

Inserisci un commento