5 aprile 2016

Garrett di Roberto Recchioni presto adattato per la televisione

Il fumetto western horror disegnato da Riccardo Burchielli si ispira alle opere di Peckinpah e Romero

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
5 aprile 2016
Garrett-recchioni

La nostrana Wildside – della quale la FremantleMedia ha recentemente acquisito la quota di maggioranza – ha deciso di avventurarsi nel prima inesplorato mondo della produzione per il piccolo schermo scegliendo di adattare niente meno che lo ‘spaghetti zombie western’, Garrett – Uccideò ancora Billy the Kid, fumetto italiano diventato cult in tutta Europa.

Garrett 2L’opera si ispira a Pat Garrett e Billy Kid, pietra miliare del cinema diretta da Sam Peckinpah nel 1973, ma agli indiani la versione illustrata sostituisce niente meno che i morti viventi. Autore del fumetto – disegnato da Riccardo Burchielli – è Roberto Recchioni, che ha definito la propria opera come un mash up tra il suddetto western e un film di zombi di George A. Romero.  Anche i cowboy sono qui diventati figure heavy metal glam, pur mantenendo un preciso contesto storico.

Il progetto sarebbe quello di trasformare l’originale cartaceo in una serie TV anglofona, che potrebbe essere girata in Spagna con attori americani, e che sarebbe ispirata sia esteticamente che dal vista produttivo alle pellicole girate da Sergio Leone girato in Spagna e che hanno lanciato la carriera di Clint Eastwood. All’operazione potrebbe partecipare Lorenzo Mieli, capo della Fremantle Italia, che ha dichiarato di essere in trattative con alcune emittenti statunitensi. Il manager ha inoltre dichiarato di aver scelto proprio Garrett per poter replicare il medesimo tono crudo e realistico che hanno reso celebri le epopee dello spaghetti western, specificando che “Gli zombie sembreranno i più realistici possibile“.

Articolo
Titolo
Garrett di Roberto Recchioni presto adattato per la televisione
Descrizione
Il fumetto western horror disegnato da Riccardo Burchielli si ispira alle opere di Peckinpah e Romero
Autore
Nome del publisher
Il Cineocchio
Logo del publisher

Articoli correlati

Inserisci un commento