Home » Cinema » Horror & Thriller » Nicolas Winding Refn: “Il cinema odierno è come il cibo cinese, economico ma poco sano”

Nicolas Winding Refn: “Il cinema odierno è come il cibo cinese, economico ma poco sano”

di Redazione Il Cineocchio

Il filmmaker danese scrive una lunga lettera / manifesto per spingere al cambiamento del modo di intendere il mondo dell'entertainment, stimolato proprio dalla controversa presidenza Trump

Il danese Nicolas Winding Refn è sicuramente noto al grande pubblico per Drive del 2011, ma ha saputo allargare la sua cerchia di ammiratori – già abbastanza folta prima di sbarcare a Hollywood grazie e film come Bronson (2008) e Valhalla Rising (2009) – con i più recente Solo Dio Perdona (2013) e The Neon Demon (la nostra intervista esclusiva). Come probabilmente saprete se ci seguite, il filmmaker è da molti mesi ormai al lavoro su una nuova serie originale per gli Amazon Studios, dal titolo Too Old To Die Young, e tutto questo tempo trascorso negli Stati Uniti, oltretutto a cavallo della controversa elezione a presidente di Donald Trump, gli ha permesso di farsi un’idea piuttosto precisa – almeno dal suo punto di vista – dell’attuale situazione socio-culturale del cinema.

Così, in una lunga lettera aperta recentemente pubblicata dal Guardian, Nicolas Winding Refn si è lasciato andare a considerazioni sul presente e sul futuro della Settima Arte, non prive si spunti interessanti. Ne riportiamo qualche stralcio:

Questo è un momento molto emozionante nella nostra storia. […] Dai terremoti arrivano opportunità […] Abbiamo bisogno di essere cacciati fuori dalle nostre zone di comfort – di compiacimento, e – per la maggior parte di noi occidentali – da una vita tranquilla. Non sto parlando il dolore fisico, ma credo che il dolore mentale possa essere un modo per stimolare e resettare il cervello. […] Ciò che serve è l’arte: arte buona, stimolante, non arte di buon gusto, che è la principale nemica della creatività. Il problema è che la maggior parte della nostra cultura ci arriva attraverso un piccolo numero di conglomerati il ​​cui unico scopo è la frasetta alla fine.

Poi, NWR attacca direttamente l’establishment hollywoodiano e, sostanzialmente, i grandi studi che hanno in mano le redini del gioco:

La nostra industria dell’intrattenimento è triviale e banale: sfarzo, glamour e un’illusione di perfezione e divertimento che è molto lontano dalla verità. Il cinema è diventato come il cibo cinese: ti dà un piacere economico e immediato, come un orgasmo, ma non è molto sano o interessante. Il futuro deve essere diverso. Voglio che sia un luogo incontrollato di meraviglioso caos, in cui ognuno possa creare il proprio universo e sia libero di esprimere la propria opinione, senza essere sorvegliato dalla necessità del giro di affari. Un luogo di libertà di parola e ad accesso gratuito. […]

Infine, il regista e sceneggiatore ha spiegato ulteriormente che il suo sogno non è così impossibile, e che lui stesso in parte lo sta già mettendo in pratica da diverso tempo e che presto si concretizzerà attraverso un sito di streaming gratuito:

Negli ultimi anni, ho comprato e restaurato decine di vecchi film come hobby [cita The Nest of the Cuckoo Birds, The Burning Hell e Hot Thrills and Warm Chills]. Mi chiedevo cosa farne. Poi ho capito che dovevo condividerli gratuitamente, così ho creato un sito web in cui potevano essere trasmessi in streaming. Non è una trappola; non ti sto vendendo nulla. Prendere o lasciare. […] Spero che il mio sito ispiri le persone a vedere il mondo in un modo diverso. Le persone della mia generazione – ho 47 anni – vogliono concreti gettoni di mortalità cui aggrapparsi. Ma la nostalgia è un suicidio artistico. Bisogna accettare il fatto che tutto si disintegra nelle nostre mani.

Non c’è che dire, un aggiornamento – con le dovute distanze –  dello storico ‘I have a dream …’ di Martin Luther King sicuramente coraggioso, anche se qualcuno potrà ritenerlo fine a sé stesso o ipocrita.

Intanto, di seguito il trailer originale della serie di prossima uscita Too Old To Die Young:

Fonte: TG

Horror & Thriller

Nel trailer di I’ll Take Your Dead, i cadaveri cercano vendetta sui membri di una banda criminale

di
Redazione Il Cineocchio

Il canadese Chad Archibald torna sulle scene con un revenge thriller che sfocia nell'horror puro, scritto dal fidato Jayme LaForest

Leggi
Horror & Thriller

Il full trailer di Channel Zero: The Dream Door apre una porta verso l’orrore puro

di
Redazione Il Cineocchio

Lo showrunner Nick Antosca ha trovato un nuovo raccapricciante racconto creepypasta a cui attingere per i nuovi episodi della quarta stagione della sua serie antologica horror, nei quali troveremo anche Barbara Crampton

Leggi
Horror & Thriller

Nel trailer red band di Disposition, psicofarmaci e depressione portano a terribili visioni di morte

di
Redazione Il Cineocchio

Sara Malakul Lane è la tormentata protagonista del thriller che segna il ritorno dietro alla mdp di Eric Thirteen dopo 12 anni

Leggi
Horror & Thriller

Intervista esclusiva | Walter Fasano su Suspiria (2018): “Prima versione di quasi 4 ore; tagliato un personaggio”

di
Alessandro Gamma

Abbiamo parlato con il montatore di fiducia di Luca Guadagnino, che ci ha rivelato alcune delle sequenze eliminate dal film, del suo approccio al remake e delle sue esperienze precedenti al fianco di Dario Argento

Leggi
Horror & Thriller

Recensione | I Think We’re Alone Now di Reed Morano

di
William Maga

Peter Dinklage ed Elle Fanning si aggirano solitari in un mondo apparentemente deserto in dramma post-apocalittico dove ordine e caos collidono

Leggi
Horror & Thriller

Recensione Venezia 75 | Suspiria di Luca Guadagnino

di
William Maga

Il regista siciliano fa proprio il classico di Dario Argento del 1977, immergendolo in un contesto storico estremamente significativo e rielaborandone l'estetica e i temi, per un risultato complesso e ambizioso

Leggi
Horror & Thriller

Ne trailer di CarousHELL, l’unicorno di una giostra si anima e inizia una strage

di
Redazione Il Cineocchio

Il regista Steve Rudzinski gioca la carta dell'horror demenziale per il suo ritorno sulle scene

Leggi
Horror & Thriller

Il full trailer della stagione 2 di Lore va alle origini di sei nuove leggende da brividi

di
Redazione Il Cineocchio

Anche Doug Bradley e Jürgen Prochnow tra i protagonisti dei racconti pensati dallo showrunner Sean Crouch, ispirati anche alle gesta di Elizabeth Bathory e Burke e Hare 

Leggi
Titolo Data Regista

Ghost Stories - (Limited Edition) (Blu-Ray+Booklet)

07/09

Jeremy Dyson, Andy Nyman

L'Isola Dei Cani (Blu-Ray)

13/09

Wes Anderson

The Strangers - Prey At Night (Blu-Ray)

13/09

Johannes Roberts

Ready Player One (Blu-Ray)

13/09

Steven Spielberg

La Truffa Dei Logan (Blu-Ray)

13/09

Steven Soderbergh

Manhunt (Blu-Ray)

20/09

John Woo

The Carpenter'S House (Dvd)

21/09

Brace Beltempo

Creepy Tales Of Pizza And Gore (Dvd)

21/09

Lorenzo Fassina

Mad In Italy (Dvd)

21/09

Paolo Fazzini

Milza Man (Dvd)

21/09

Vincenzo Campisi, Antonio Vezzari, Arturo Volpes