Home » Cinema » Horror & Thriller » Recensione Blu-ray | Salò o le 120 Giornate di Sodoma di Pier Paolo Pasolini

Titolo originale: Salò o le 120 giornate di Sodoma , uscita: 22-11-1975. Regista: Pier Paolo Pasolini.

Recensione Blu-ray | Salò o le 120 Giornate di Sodoma di Pier Paolo Pasolini

27/07/2020 news di Redazione Il Cineocchio

Scopriamo da vicino l'edizione in versione integrale e restaurata del film maledetto del 1975

salò bluray ita 2020

Diamo uno sguardo dettagliato all’edizione italiana arrivata da qualche giorno nei negozi.

Salò o le 120 Giornate di Sodoma (1975) – Edizione Integrale Restaurata (V.M. 18 anni) (Blu-Ray) [Salò o le 120 giornate di Sodoma – Italy, 1975]

Regia: Pier Paolo Pasolini – Cast: Caterina Boratto, Paolo Bonacelli, Giorgio Cataldi, Umberto P. Quintavalle, Elsa De Giorgi, Anna Recchimuzzi

Lingue principali: Italiano – Audio Italiano: 2.0 DTS-HD (Remastered) – Sottotitoli principali: Italiano per non udenti – Rapporto schermo: 1.85:1 Anamorfico

Salò è l’inferno secondo Pasolini: un universo concentrazionario dove, al chiuso di una villa (protetta dai soldati repubblichini e dalle SS), quattro Signori, che rappresentano i quattro poteri, si riuniscono insieme a quattro Megere (ex meretrici) e a otto ragazzi e otto ragazze (partigiani o figli di partigiani), scelti per la loro avvenenza. Per 120 giorni sarà in vigore un regolamento che permette ai Signori di disporre a piacere delle loro vittime. Lo schema temporale corrisponde a quattro gironi danteschi. Dopo il massacro, l’epilogo è in sospeso, con un barlume di residua speranza…

Salò o le 120 giornate di Sodoma (1975) filmCOMMENTO: versione integrale (116’42”) e restaurata (dalla Cineteca di Bologna e CSC – Cineteca Nazionale, in collaborazione con Alberto Grimaldi, presso il laboratorio L’Immagine Ritrovata) dell’ultimo film diretto da Pier Paolo Pasolini, capolavoro sulfureo e maledetto (che ancora oggi mantiene intatto il suo carattere enigmatico di opera concepita come un “mistero medioevale”), liberamente ispirato al romanzo incompiuto del Marchese de Sade e ambientato negli anni della Repubblica sociale. Distribuito subito dopo l’assassinio del regista, Salò o le 120 Giornate di Sodoma fu sequestrato e successivamente dissequestrato dopo l’imposizione di tagli da parte della censura.

Venendo subito agli aspetti tecnici, il film – che arriva per la prima volta in blu-ray in Italia – viene presentato nel formato originale 1.85:1, codificato con MPEG-4 AVC con un trasferimento a 1080p. Il livello di dettaglio e soprattutto la chiarezza sono notevoli. Anche il livello di contrasto spicca, in particolare durante le sequenze più scure dell’ultimo atto di Salò o le 120 Giornate di Sodoma. La luminosità è stata efficacemente attenuata, anche se non completamente eliminate, e persiste una certa granulosità, seppur leggera. Per il resto, non si segnalano particolari problemi.

Passando al sonoro, è presente un’unica traccia, in italiano 2.0 DTS-HD (con sottotitoli). L’ascolto risulta – nei limiti della codifica – eccellente, con buona profondità e fluidità. Le musiche di Ennio Morricone sono equilibrate e i dialoghi sempre chiari e ben posizionati sul centrale.

Concludendo coi contenuti speciali, troviamo il backstage sul set di Salò (60’) di Gideon Bachmann, una intervista sotto l’albero a Pier Paolo Pasolini (23’) di Gideon Bachmann, la featurette Salò – l’ultimo film di Pier Paolo Pasolini, (10’) di Riccardo Costantini e una galleria fotografica con audio di repertorio.

Extra: Backstage sul set di Salò, (Italia/1975, 60’) di Gideon Bachmann + Pier Paolo Pasolini – l’intervista sotto l’albero, (Italia/1975, 23’) di Gideon Bachmann + Salò – l’ultimo film di Pier Paolo Pasolini, (Italia/2005, 10’ ca.) di Riccardo Costantini, galleria fotografica con audio di repertorio

Genere: Drammatico, Guerra, Erotico, Essay

Studio: CG Entertainment

Di seguito il trailer di Salò o le 120 Giornate di Sodoma: