Home » Speciali » 70 cose da sapere prima di vedere Captain America: Civil War

70 cose da sapere prima di vedere Captain America: Civil War

di Redazione Il Cineocchio

I membri degli Avengers per la prima volta si troveranno costretti a fare una difficile scelta: tra la squadra guidata da Captain America e quella di Iron Man avete già scelto al fianco di chi schierarvi?

Nell’attesa di vedere al cinema Captain America: Civil War, la Marvel non si è certo risparmiata in termini di dichiarazioni ufficiali, immagini, poster, clip, trailer e materiali d’ogni genere, creando tra i fan degli Avengers (in pratica mancheranno qui solo Thor e Hulk della squadra ufficiale) una notevole aspettativa. A pochi giorni dal debutto nelle sale italiane, previsto per il 4 maggio, tutti sono ansiosi di assistere allo scontro intestino tra i due team, l’uno guidato da Captain America/Steve Rogers e l’altro da Iron Man/Tony Stark.

Per arrivare preparati alla titanica battaglia tra il paladino americano per antonomasia e il magnate della tecnologia – e i loro rispettivi affiliati – ecco le 70 cose da sapere su Captain America – Civil War:

  1. Parlando della pellicola il regista Joe Russo ha affermato che si tratta di un “film tentacolare, epico”. Il fratello Anthony – co-regista – ha aggiunto che a ciò si unisce “anche la sfida di trasformare gli ex protagonisti e amici in antagonisti”.
  2. Civil war 1Se Captain America: The Winter Soldier è stato definito come “un thriller politico”, Civil War è un “thriller psicologico”.
  3. È stato fatto il nome di Se7en quale possibile punto di riferimento per questo film, poiché rappresenta un thriller incentrato su personaggi dalla complessa e a volte fragile emotività. Sono altresì accreditate dai due registi influenze di Fargo e di Il padrino; quest’ultimo non è affine tanto in termini di qualità, ma perchè è un “film tentacolare, con molteplici personaggi, che racconta storie molto intricate. Ogni personaggio ha un suo sviluppo”.
  4. Altro modello a cui si sono ispirati i Russo è Brian De Palma: in questo caso del regista si vuole replicare l’abilità di creare tensione e l’utilizzo allusivo degli spazi vuoti nel profilmico.
  5. I registi hanno guardato alla cinematografia western per ciò che concerne la resa dei conti tra i diversi personaggi.
  6. captainamericacivilwarGli sceneggiatori Christopher Markus e Stephen McFeely e il produttore Nate Moore hanno lavorato allo script per oltre un anno e mezzo per assicurarsi che l’evoluzione psicologica di ogni personaggio fosse sviluppata correttamente. Tuttavia, dopo numerosi sforzi, hanno capito che a un certo punto che “si deve sacrificare la logica per la convenienza”, altrimenti il risultato finale sarebbe durato tre ore e mezza.
  7. È stata una notevole sfida, di cui il team creativo è stato più che consapevole, il porre in una prospettiva del tutto differente a Captain America (Chris Evans), convenzionalmente percepito dal pubblico come un vero e proprio epicentro morale. “Abbiamo trovato un modo per arrivare davvero al cuore dell’essenza di Cap, per scuoterne le fondamenta” ha asserito Anthony Russo “e lo abbia spinto in una direzione che riteniamo sorprenderà molte persone”. Joe ha aggiunto che anche il lato che viene mostrato di Tony Stark (Robert Downey Jr) non ha precedenti negli altri capitoli del franchise.
  8. captain_america_civil_war_black_pantherChadwick Boseman aggiunge un’aura di verosimiglianza al personaggio di Black Panther; inoltre i registi hanno affermato che “ha conseguito uno stile particolarmente convincente e affascinante nelle movenze grazie al suo background nelle arti marziali. Si muove come nessuno degli altri personaggi dell’universo Marvel”.
  9. Ogni personaggio ha un suo punto di vista ben preciso e per alcuni di loro tale punto di vista è “davvero estremo.”
  10. I Russo hanno cercato di estendere anche ad altri personaggi la caratterizzazione psicologica già sperimentata in Winter Soldier per alcuni. Ad esempio, poiché la descrizione emotiva è maggiormente post-moderna di quella ricercata nella Silver Age, Visione (Paul Bettany) è presentato, quando si trova all’interno della base dei Vendicatori, in abiti normali, privo del classico mantello.
  11. captain-america-civil-war-vision-938108È stato volutamente previsto il fatto che i supereroi abbiano limiti ai loro poteri. Visione, in particolare, scoprirà quali sono i suoi [limiti].
  12. A partire da questo film vengono creati i presupposti narrativi e le ramificazioni che porteranno a Infinity War.
  13. L’evoluzione di Vedova Nera (Scarlett Johansson) nel corso della narrazione è più complessa; d’altra parte per Black Panther l’inserimento nelle vicende è problematico, dato che è un estraneo che si trova catapultato nel mezzo di una sorta di “conflitto familiare”.
  14. Black Panther è stato plasmato con notevole libertà e non è stato necessario preoccuparsi del suo film solista che arriverà nel 2018.
  15. Il film si apre subito nel mezzo dell’azione, con Vedova Nera e Scarlet Witch/Wanda Maximoff (Elizabeth Olsen) che sono le prime a fare capolino sul grande schermo.
  16. Le prime sequenze saranno incentrate su uno scontro circoscritto, un po’ come in Winter Soldier. “All’inizio del film troviamo una missione molto specifica” ha spiegato Joe “in cui sono coinvolti determinati personaggi e durante la quale accade qualcosa che innesca gli eventi successivi”.
  17. captain-america-civil-war-iron-manProbabilmente è più semplice parteggiare per Cap, dato che è il personaggio centrale del film e quello al quale è garantito maggiore minutaggio. “Tuttavia”, ha dichiarato Joe, “Tony ha nella pellicola delle motivazioni più personali. Motivazioni più umane. Quelle di Cap sono più di carattere filosofico”
  18. Come i due capitoli precedenti dedicati a Captain America, anche quest’ultimo è basato su un copione scritto da Markus e McFeely ed è l’adattamento di uno dei più grandi crossover recenti della Marvel Comics: Civil War di Mark Millar del 2006.
  19. E’ presente un cameo di Stan Lee.
  20. Ci sarà una scena dopo i titoli di coda, quindi non abbiate fretta di uscire.
  21. Ant-Man (Paul Rudd) è uno dei pochi supereroi Marvel ad essere apparso in due film del MCU di fila.
  22. Civil+War+-+General+RossIl generale Ross sarà il secondo personaggio presente in L’incredibile Hulk del 2008 (l’altro è Iron Man) a comparire nuovamente in un film del MCU.
  23. Wasp (Evangeline Lilly) non sarà presente, come confermato da Kevin Feige, presidente dei Marvel Studios, ma apparirà più avanti nella Fase 3 della Marvel.
  24. Stando ai registi, Civil War è molto affine a Winter Soldier, ma ha un ‘disegno più grande’.
  25. Sono presenti le ”trame A, B e C all’interno del film” e “se Civil War è la trama A, allora la storia di Bucky è la B”, hanno detto i Russo.
  26. spiderman civil warNel film ci saranno in totale 10′ di Tom Holland come Peter Parker e 20′ come Spider-Man.
  27. Ciò che rende Civil War un film di Captain America e non un film degli Avengers sono “il tono e il focus”. Questa “è al 100% la storia di Steve”, ha affermato Markus, aggiungendo: “Abbiamo voluto introiettare tutti nel mondo di Cap e farlo andare in crisi per qualche sequenza.”.
  28. È passato circa un anno dagli eventi narrati in Age of Ultron e da Ant-Man. McFeely aggiunge che, a meno che gli venga detto altrimenti dai piani alti, il passare del tempo nel mondo reale è lo stesso che nel MCU.
  29. Accade un terribile incidente che costringe i governi del mondo a riconsiderare la posizione degli Avengers.
  30. civil warA differenza del fumetto di Civil War, si tratta di supervisionare e regolamentare l’operato di chi è dotato di super poteri piuttosto che di smascherare pubblicamente e schedare ogni eroe mascherato.
  31. Il film mostra Bucky in lotta con il suo senso di colpa per quello che ha fatto come Soldato d’Inverno.
  32. Appena è risultato palese che nella sceneggiatura sarebbe apparsa una figura del Governo, si è immediatamente andati a ripescare il Generale “Thunderbolt” Ross (William Hurt).
  33. Hurt è un grande fan della Marvel e ha chiesto di tornare per Infinity War.
  34. La pellicola non tiene in considerazione quello che sta accadendo frattanto nella serie TV Agents of S.H.I.E.L.D.
  35. Alcune sequenze sull’interesse sentimentale di Sharon Carter.
  36. Questa nuova squadra degli Avengers è molto più tattica e possiede maggiori abilità che nei film precedenti.
  37. Il film non si occupa del lato “cosmico” del MCU.
  38. Vedova Nera civil warA causa della sua natura di agente propenso al doppiogioco, è più difficile per la Vedova Nera scegliere una squadra piuttosto che un’altra con cui schierarsi.
  39. Anche se Cap prende una posizione e rimane fermo nella sua scelta, questo non significa che non metta in dubbio le sue azioni.
  40. Questo film è ambientato in un numero maggiore di location in giro per il mondo che qualsiasi altro film Marvel visto fino ad oggi.
  41. Parlando del nuovo costume di Falcon Anthony Mackie ha detto: “tutti i costumi sono stati sottoposti ad upgrade”.
  42. falcon civil warFalcon pensa che Tony Stark sia un “nerd”.
  43. Non aspettatevi di avere un assaggio della vita privata di Falcon. “No, la gente non viene a vedere un film Marvel per le sotto-trame incentrate sulle vicende personali.”
  44. Non vengono narrate le origini di Black Panther. L’eroe di Wakanda viene semplicemente catapultato nel mezzo della lotta.
  45. Incontriamo la prima volta T’Challa in vesti di principe e politico, non di supereroe.
  46. Scopriamo non solo che esiste un accento specifico del Wakanda ma che la nazione è ben nota nel mondo.
  47. Nella mitologia wakandese Black Panther non è un supereroe. Al contrario “è un guerriero, ed è parte della loro tradizione. Tutti sanno che è lui, e si aspettano che sia lui, e pregano Dio, o addirittura lui stesso in alcuni casi, che faccia le cose che sta facendo. E’ molto diverso rispetto alla maggior parte dei supereroi dei quali non si conosce l’identità e non si sa quando potrebbero presentarsi. C’è un’aspettativa molto diversa.”
  48. civil war locandinaNel rapporto tra Cap e Bucky (Sebastian Stan) vige un certo senso di colpa del sopravvissuto.
  49. La storia di Bucky riprende da dove era stata interrotta alla fine del Winter Soldier.
  50. Stan ha affermato che esiste una certa somiglianza tra Cap e Bucky: ambedue “sono uomini fuori dal [proprio] tempo, che cercano di abbracciare una nuova vita e [simili] nel modo in cui provano a farlo”.
  51. Nelle prime sequenze del film, Cap è ancora alla ricerca di Bucky.
  52. Evans ha apprezzato moltissimo le scene girate con la Johansson.
  53. Scarlet Witch si è creata una sorta di famiglia surrogata con i Vendicatori, ma sta ancora cercando di capire se i suoi poteri fanno più male che bene.
  54. Clint Barton (Jeremy Renner) sta lottando tra il desiderio di stare a casa con la famiglia e il desiderio di entrare nella lotta.
  55. L’amicizia tra Hawkeye e Scarlet Witch è diventata più forte.
  56. Scarlet e Visione hanno un rapporto unico, perché entrambi i loro poteri provengono da una gemma dell’Infinito.
  57. scarlet wanda civil warWanda utilizza i suoi poteri in modi diversi da quanto visto in Age of Ultron.
  58. Scarlet non è più arrabbiata con Tony Stark per la morte della sua famiglia.
  59. Né Renner nè la Olsen hanno spinto per avere un proprio spin-off.
  60. Barton ricorre a diverse tipologie di frecce e punte poiché, attraverso vari trucchi, cerca di evitare di colpire a morte i nemici/amici.
  61. La Olsen ha scherzato sul fatto che il suo personaggio abbia superpoteri, e che il suo allenamento sia per questo veramente carente. L’attrice ha deciso di lavorare con una coreografa per dare alle proprie mosse maggiore credibilità. L’attrice ha scherzato sul fatto che il suo potentissimo personaggio, se volesse, potrebbe tranquillamente esclamare “A, B e C e tutti sarebbero morti!”
  62. Non ci sarà alcun controllo della mente in questo film.
  63. Cap e Vedova nera civil warIl film mostra una evoluzione nel rapporto tra Cap e Vedova Nera.
  64. I supereroi da quando è caduto lo S.H.I.E.L.D. hanno molte più difficoltà.
  65. I personaggi di Daniel Brühl (Zemo) e di Martin Freeman (Everett K. Ross) hanno giustificazioni ben precise per le loro azioni nell’economia della pellicola, ma preparano anche il terreno anche per altri spin-off.
  66. La nuova squadra degli Avengers ha lavorato insieme per circa un anno. “Sono più vicini”, ha asserito Moore. “Ancora una volta, è da tale fatto che discende la forza di Civil War, perché non sono un gruppo di persone che si sono appena incontrate e che iniziano a discutere. Si tratta di team coeso che ha trascorso un anno insieme ed è cresciuto come squadra, trasformando i suoi membri in veri amici, che a un tratto vengono divisi”.
  67. È stato deciso di non inserire Nick Fury (Samuel L. Jackson) perché non aggiunge nulla alla storia che viene narrata.
  68. crossbones-captain-america-civil-war-Crossbones (Frank Grillo) è un folle e si potrebbe quasi definire “la scintilla che precede i successivi eventi nel resto del film”.
  69. Si è cercato di mantenere un certo equilibrio tra lo sviluppo dei filoni narrativi all’interno delle saghe cinematografiche e delle serie televisive, in modo che non vi siano interferenze tra le due sfere.
  70. Lo scontro e l’impatto degli eventi descritti nella pellicola sono pari, in termini di portata globale, a quelli di Age of Ultron.

Di seguito il trailer italiano di Captain America: Civil War:

Speciale

Dossier | Oltre il Tempo: i molti futuri del 1982 fantascientifico (parte 2)

di
Giorgio Paolo Campi

Si conclude il nostro viaggio in quello che è probabilmente l'anno tra i più significativi e sottovalutati della storia recente del cinema sci-fi, quello in cui arrivarono nelle sale Blade Runner e La Cosa, innescando una reazione a catena la cui eredità è ancora oggi pesantissima

Leggi
Speciale

Dossier | Chi sorveglia i vigilantes? La vendetta dell’uomo comune al cinema (parte 2)

di
Redazione Il Cineocchio

Prosegue e si conclude l'analisi sul sottogenere, che può contare su esponenti di spicco del calibro di Taxi Driver e che ha trovato in qualche modo un omologo nel poliziottesco dei commissari 'di ferro' nostrano

Leggi
Speciale

Dossier | Chi sorveglia i vigilantes? La vendetta dell’uomo comune al cinema (parte 1)

di
Sabrina Crivelli

Da Ispettore Callaghan: il caso Scorpio è tuo! a Il giustiziere della notte, ripercorriamo la nascita, le caratteristiche e le motivazioni di uno dei sottogeneri più controversi e chiacchierati

Leggi
Speciale

Dossier | Oltre il Tempo: i molti futuri del 1982 fantascientifico (parte 1)

di
Giorgio Paolo Campi

Ripercorriamo un anno fondamentale nella storia della sci-fi su celluloide, con l'uscita di La Cosa di John Carpenter e Blade Runner di Ridley Scott (e non solo), cercando di capire i motivi del loro flop all'epoca e il fondamentale lascito per il cinema a venire

Leggi
Speciale

60 cose da sapere su Black Panther di Ryan Coogler

di
Redazione Il Cineocchio

Tutto ciò che dovete conoscere sul nuovo film della Marvel che ci porta nel misterioso regno di Wakanda insieme al protagonista Chadwick Boseman

Leggi
Speciale

Riflessione | Esplorando la fascinazione di David Bowie per la fantascienza

di
William Maga

Il rapporto della star scomparsa nel 2016 con la sci-fi non si ferma alla partecipazione al film L'uomo che cadde sulla Terra, ma si spinge molto oltre, come si può capire dai testi delle sue canzoni

Leggi
Speciale

Dossier | Rosso Natale: il cinema horror delle feste, dagli anni ’70 a oggi (parte 5)

di
Jayenne

Il decennio ancora in corso ci presente un sottogenere ancora florido, con titoli dalla qualità più che discreta

Leggi
Speciale

Dossier | Rosso Natale: il cinema horror delle feste, dagli anni ’70 a oggi (parte 4)

di
Jayenne

Nei 2000 il numero di pellicole a tema torna a salire, regalando anche qualche perla da tramandare

Leggi
Speciale

Dossier | Rosso Natale: il cinema horror delle feste, dagli anni ’70 a oggi (parte 3)

di
Jayenne

Un decennio quello dei 90s che tira il freno sulle produzioni a tema, limitandosi soltanto a tre titoli nemmeno passati dai cinema

Leggi
Titolo Data Regista

Guardians Of The Tomb (Blu-Ray)

02/08

Kimble Rendall

I Segreti Di Wind River (Blu-Ray)

02/08

Taylor Sheridan

Virtual Revolution (Blu-Ray)

02/08

Guy-Roger Duvert

A Quiet Place - Un Posto Tranquillo (Blu-Ray)

10/08

John Krasinski

The Scythian - I Lupi Di Ares (Blu-Ray

10/08

Rustam Mosafir

Bunker Of The Dead (Blu-Ray)

10/08

Matthias Olof Eich

Dead Within (Blu-Ray)

10/08

Ben Wagner

Dementia (Blu-Ray)

10/08

Mike Testin

Don'T Grow Up (Blu-Ray)

10/08

Thierry Poiraud

Downrange - (Limited Edition) (Blu-Ray + Booklet)

10/08

Ryûhei Kitamura

Wax - Il Museo Delle Cere (Blu-Ray)

10/08

Víctor Matellano