Home » Cinema » Horror & Thriller » [recensione da Sitges 49] Museum di Keishi Ohtomo

6/10 su 18 voti. Titolo originale: ミュージアム, uscita: 12-11-2016. Regista: Keishi Otomo.

[recensione da Sitges 49] Museum di Keishi Ohtomo

12/10/2016 recensione di Sabrina Crivelli

In un richiamo troppo pedissecuo di Seven di David Fincher, l'adattamento dall'omonimo manga non riesce a sorprendere in alcun modo e anzi finisce per annoiare chi va in cerca di suspense

Museum del giapponese Keishi Ohtomo, presentato in anteprima mondiale al Festival Internacional de Cinema Fantàstic de Catalunya di Sitges, cerca in ogni modo di scioccare attraverso immagini forti ed efferati crimini, ma fallisce per la mancanza di coesione nella narrazione e di profondità nella descrizione delle psicologie dei personaggi in scena.

Museum live action locandinaPalesemente ispirata a Seven, come d’altra parte l’omonimo manga di Ryosuke Tomoe, la pellicola sin da principio ripropone alcuni dei principali elementi diegetici ed iconici del geniale thriller di David Fincher del 1995, basando la storia su due di detective che indagano su una serie di efferati omicidi. In una vaga ripresa dell’accoppiata formata da Morgan Freeman e Brad Pitt, ma con una parziale commistione nei ruoli, un agente più anziano, Hisashi Sawamura (Shun Oguri) trascura la famiglia per dare la caccia a un killer psicopatico, mentre il suo giovane partner, il sensibile Junichi Nishino (Shuhei Nomura), lo affianca e cerca di aiutarlo nel dipanare il mistero. Attingendo ad ampie mani dalla suddetta fonte, vengono ripresenta poi una successione di scene del crimine ‘tematiche’, legate alle presunte colpe delle vittime. Al posto dei sette peccati capitali, di matrice troppo cattolica e lontana dalla cultura nipponica, quivi troviamo un surrogato più vago e sono messe in scena diverse sentenza di morte, enunciate da biglietti lasciati in loci: ‘per via canina’, ossia divorato dall’animale, ‘per parità d’amore’, ossia diviso in due parti e mandato a moglie e amante, ‘per bellezza’ ossia per congelamento del corpo nudo e così via. In ultimo sul finale viene aggiunto anche un richiamo al Jigsaw di Saw – L’enigmista, rinchiudendo allo stesso modo una delle sue vittime, ponendogli un indovinello e le spiandolo da lontano, ma anche in questo caso si tratta solo di divertimento fine a se stesso.

museum-5-ohtomoSe dunque parrebbe vigere il contrappasso nella scelta del supplizio, l’assassino protagonista di Museum è decisamente meno coerente nella punizione di quello di Seven (o di Saw), scostandosi dal giudice morale per assumere più i tratti di un folle che agisce in modo completamente illogico. Infatti, lungi dal voler castigare i vizi, in questo caso il fine ultimo dei delitti è creare delle opere d’arte a tema, da qui il titolo del film, in una descrizione della psiche e delle motivazioni del personaggio molto più confusa e meno convincente. Si tratta allora di un poco realistico maniaco che si aggira con la maschera di una rana (giusto per caratterizzarlo meglio), senza un disegno strutturato e che agisce abbastanza a caso, ma al contempo commette delitti metodicissimi, pedina a lungo le sue vittime e vuole assolutamente il merito dei suoi atti. L’idea che domina in tutto lo svolgimento è allora che chiunque possa impazzire a caso (forse dopo aver assistito a una scena di violenza), tra disturbi psicosomatici e manie omicide, concetto rinforzato dalla scena conclusiva, che vorrebbe lasciare l’inquietante interrogativo di come il male si annidi nell’animo umano.

museum-ohtomo-3In ultimo, terzo nucleo narrativo, troviamo il travagliato detective Sawamura, presentato tra presente e passato in un alternarsi inorganico di flash back, che per buona parte della narrazione è colto dai sensi di colpa per aver trascurato moglie e figlioletto per dedicarsi anima e corpo al lavoro. Soggetto eccessivamente patetizzato e altresì non molto approfondito, sembra quasi il protagonista di un melodramma sentimentale, conteso tra il senso del dovere, il rimpianto per ciò che non ha fatto prima per i suoi cari. Prosaici e non molto riusciti, i dialoghi rispecchiano la caratterizzazione monolitica e poco convincente anche dell’eroe e di chi gli sta intorno, mentre viene delineato il suo percorso di espiazione.

museum-ohtomoNoioso e non coeso per ciò che concerne infine il canovaccio in generale, se il primo terzo della pellicola è un’accozzaglia per nulla scorrevole di eventi abbozzati, mentre procede con il disvelamento dell’identità del criminale si alternano colpi di scena chiamati, mentre la storia fatica a decollare e si trascina a singhiozzi verso la fine, che sembra non arrivare mai.

Poco originale (come d’altro canto il manga) e tedioso, Museum non solo non riesce a proporre nulla di nuovo e banalizza la potenza visiva e di contenuto delle opere a cui si ispira, ma non è nemmeno capace di creare quel livello elementare di suspense necessaria a mantenere accesa l’attenzione minima dello spettare.

Shun Oguri
Shuuhei Nomura
Machiko Ono
Tomomi Maruyama
Masat? Ibu
Tomoko Tabata
Mikako Ichikawa
Nao Omori
Yutaka Matsushige
Satoshi Tsumabuki
Himiko Igarashi
halloween michael myers 2018
Horror & Thriller

Un teaser annuncia Halloween Kills e Halloween Ends, sequel back-to-back diretti da David Gordon Green

di Redazione Il Cineocchio

A sorpresa, l'horror del 2018 si trasforma nel primo capitolo di una trilogia, con Jamie Lee Curtis e John Carpenter nuovamente coinvolti

Leggi
the walking dead andrew lincoln
Horror & Thriller

Teaser promo per il primo film di The Walking Dead: Rick Grimes va al cinema

di Redazione Il Cineocchio

I fan scopriranno in sala il destino del personaggio interpretato da Andrew Lincoln dopo l'uscita di scena dalla serie

Leggi
Horror & Thriller

Trailer per Creepshow: la serie antologica riporta in TV l’horror dal gusto retrò

di Redazione Il Cineocchio

A oltre 35 anni dal primo film, Greg Nicotero ha radunato sceneggiatori del calibro di Stephen King e Joe R. Lansdale e attori iconici come Adrianne Barbeau, Tobin Bell e Jeffrey Combs per terrorizzare una nuova generazione di spettatori

Leggi
zombie tidal wave film 2019
Horror & Thriller

Trailer per Zombie Tidal Wave: Ian Ziering affronta uno tsunami di non morti

di Redazione Il Cineocchio

La star ritrova il regista Anthony C. Ferrante per quella che sembra destinata a diventare la saga di SyFy che prenderà il posto di Sharknado

Leggi
Horror & Thriller

Robert Eggers su The Witch: “A causa del film, la Polonia mi considerò persona non gradita”

di Redazione Il Cineocchio

Il regista ha rivelato che la promozione un po' troppo blasfema del folk horror del 2015 scatenò un grosso malinteso con le autorità locali

Leggi
critters attack film 2019
Horror & Thriller

Critters Attack! | La recensione del quinto film della saga diretto da Bobby Miller

di William Maga

C'è anche il cammeo di Dee Wallace nella lettera d'amore straight-to-video che riporta sullo schermo i terribili extraroditori dopo quasi 30 anni di assenza

Leggi
Serenity - L'isola dell'inganno film 2019
Horror & Thriller

Serenity – L’isola dell’inganno | La recensione del film con Matthew McConaughey e Anne Hathaway

di Giovanni Mottola

Steven Knight gira un thriller 'marinaresco' che fa acqua da tutte le parti: più che di meta-cinema, trattasi di cinema a metà

Leggi
it - capitolo 2 pennywise film
Horror & Thriller

Trailer finale per IT Capitolo Due: i ‘perdenti’ tornano a Derry per il confronto decisivo con Pennywise

di Redazione Il Cineocchio

Toccherà agli adulti James McAvoy, Jessica Chastain e Bill Hader sconfiggere una volta per tutte il clown danzante nella seconda parte dell'horror diretto da Andrés Muschietti

Leggi
Frankie Muniz in The Black String (2018) film
Mindhunter stagione 2 manson
Horror & Thriller

Mindhunter stagione 2: data di uscita e 10 immagini (c’è anche Charles Manson)

di Redazione Il Cineocchio

Nei nuovi episodi della serie Netflix, Jonathan Groff, Holt McCallany e Anna Torv si ritroveranno faccia a faccia con altri famosissimi serial killer

Leggi
Florence Pugh in Midsommar (2019)
Horror & Thriller

Midsommar – Il Villaggio dei Dannati: esaminiamo la simbologia (rune, riti, dipinti) del folk horror di Ari Aster

di Redazione Il Cineocchio

Spiegazione e vademecum dell'iconografia e dell'immaginario celati in bella vista nel film con Florence Pugh

Leggi
adoration film du welz
Horror & Thriller

Poster e trama per Adoration, il nuovo thriller di Fabrice du Welz

di Redazione Il Cineocchio

A 15 anni da Calvaire, il regista belga chiude la sua 'trilogia delle Ardenne'

Leggi
feedback film Pedro C. Alonso
Horror & Thriller

Trailer per Feedback: la vita di Eddie Marsan viene distrutta in diretta radiofonica

di Redazione Il Cineocchio

C'è la mano di Jaume Collet-Serra dietro all'esordio nell'horror del regista spagnolo Pedro C. Alonso, a cui han preso parte anche Paul Anderson e Ivana Baquero

Leggi
Isabelle Grill in Midsommar (2019) film ari aster
Horror & Thriller

Midsommar – Il Villaggio dei Dannati: guida all’interpretazione del film di Ari Aster

di Redazione Il Cineocchio

Cerchiamo di dare una spiegazione razionale e ragionata a ciò che accade, prima e sul finale, nel folk horror con Florence Pugh

Leggi
Florence Pugh in Midsommar (2019) film
Horror & Thriller

Midsommar – Il Villaggio dei Dannati: Ari Aster chiarisce alcuni punti poco chiari

di Redazione Il Cineocchio

Il regista e sceneggiatore del folk horror con Florence Pugh ha personalmente precisato alcuni passaggi che potrebbero aver generato disorientamento negli spettatori

Leggi
Midsommar - Il villaggio dei dannati

Midsommar - Il villaggio dei dannati

25-07-2019

RECENSIONE

La piccola boss

La piccola boss

25-07-2019

Men in Black: International

Men in Black: International

25-07-2019

RECENSIONE

Passpartù: Operazione Doppiozero

Passpartù: Operazione Doppiozero

18-07-2019

Vita segreta di Maria Capasso

Vita segreta di Maria Capasso

18-07-2019

Il mangiatore di pietre

Il mangiatore di pietre

18-07-2019

Good Boys - Quei cattivi ragazzi

Good Boys - Quei cattivi ragazzi

18-07-2019

Birba - Micio Combinaguai

Birba - Micio Combinaguai

18-07-2019

Skate Kitchen

Skate Kitchen

18-07-2019

Serenity - L'Isola dell'Inganno

Serenity - L'Isola dell'Inganno

18-07-2019

RECENSIONE

Edison - L'uomo che illuminò il mondo

Edison - L'uomo che illuminò il mondo

18-07-2019

Raccolto amaro

Raccolto amaro

18-07-2019

Welcome Home

Welcome Home

11-07-2019

RECENSIONE

Il mostro di St. Pauli

Il mostro di St. Pauli

11-07-2019

Domino

Domino

11-07-2019

RECENSIONE

Powidoki - Il ritratto negato

Powidoki - Il ritratto negato

11-07-2019

G.A.I.A.

G.A.I.A.

10-07-2019

Spider-Man - Far From Home

Spider-Man - Far From Home

10-07-2019

RECENSIONE