Home » Cinema » Horror & Thriller » Riflessione | Il 2017 del cinema horror in Italia: un genere che paga sempre e comunque

Riflessione | Il 2017 del cinema horror in Italia: un genere che paga sempre e comunque

22/12/2017 di Alessandro Gamma

Uno sguardo sull'anno che si sta per concludere, tra numeri, pregi e difetti della distribuzione e variegati gusti del pubblico della penisola

horror poster 2017

Siamo ormai giunti alla fine di questo 2017 cinematografico e ci sembra quindi il momento giusto per fare alcune considerazioni – dopo quelle sulla fantascienza – su un altro dei generi che al Cineocchio stanno parecchio a cuore: l’horror. Riguardando ai 12 mesi appena trascorsi, quanti film hanno davvero lasciato il segno? Quanti sono quelli che arrivavano con grosse aspettative e si sono rivelati delle cocenti delusioni? Quanti quelli a cui non avremmo dato due lire e invece ci hanno favorevolmente stupito? E soprattutto, in un senso o nell’altro, qual è stata la risposta del botteghino? Cercheremo nelle prossime righe di rispondere a tutte queste domande, provando a fare due conti e trarre le debite somme.

I film del terrore sono sempre stati ben accolti nel nostro paese a prescindere dalla loro effettiva qualità. Un risultato dal significato ambivalente e dicotomico. Se ci dice che il pubblico vuole vedere film horror in sala quando è possibile, allo stesso modo gli incassi quasi sempre buoni – spesso sorprendenti – sottolineano come non si vada troppo per il sottile quando si tratta di scegliere il titolo per la serata. E’ un bene? Diciamo di si, specie se quanto arriva in sala copre all’incirca tutta l’offerta possibile. Qui andrebbe aperta un’ampia parentesi naturalmente. Per ‘tutta’ si intende fondamentalmente quella che passa (anche) dai cinema americani. L’horror del resto d’Europa e quello asiatico non vengono degnati di attenzione da molti anni ormai e quando siamo fortunati qualcosa si recupera in home video o dritto in streaming su Netflix, come vedremo più avanti. Ma questo è un problema che non riguarda soltanto i film dell’orrore, in un paese come il nostro dove quest’anno sono usciti circa 480 film al cinema (si, una quarantina al mese, una decina ogni settimana …).

In ogni caso, nel dettaglio, e rimanendo ‘elastici’, sono 27 le pellicole riconducibili all’horror arrivate nei cinema italiani nel corso del 2017 e spalmate bene o male tra gennaio a dicembre, senza soluzione di continuità o tatticismi precisi dei distributori (a conferma che il tale mese/giorno/weekend non è una discriminante): IT, Scappa – Get Out, Madre!, Saw: Legacy, Annabelle 2: Creation, 2.22 – Il Destino è già scritto, Jukai – La Foresta dei Suicidi, Resident Evil 6 – The Final Chapter, Auguri per la tua morte, La Torre Nera, The Ring 3, La cura dal benessere, Underworld: Blood Wars, Amityville: Il risveglio, Leatherface, Flatliners – Linea Mortale, Open Water 3 – Cage Dive, The Bye Bye Man, Wish Upon, Split, 47 metri, The Void – Il Vuoto, The Devil’s Candy, La Mummia, Incarnate – Non potrai nasconderti, Autopsy e Personal Shopper.

Una masnada senza grossi picchi e mediamente non esaltante a conti fatti … ma questo è ciò che ha passato il convento. E comunque qualche perla è arrivata (specie dal benevolo 2016).

Andiamo a vedere gli incassi ora: se IT di Andrés Muschietti, che con 14.4 milioni di euro finirà addirittura nella Top10 generale dell’anno, Split di M. Night Shyamalan con 5.3 milioni, La Mummia di Alex Kurtzman con 4.5 milioni e i 3.4 milioni di Annabelle 2 non sorprendono più di tanto. A colpire sono soprattutto i 2.8 milioni raccolti dall’ottavo capitolo di Saw, i 2.3 milioni di La Torre Nera, i 2.1 milioni di Auguri per la tua morte (budget di 4.8 milioni di dollari!), gli 1.7 milioni di The Ring 3 e il milione di 2.22 – Il Destino è già scritto (film che negli USA nemmeno sanno che esiste) e il quasi milione del nuovo Amityville (946 mila euro e primo paese al mondo a proiettarlo). Tutte opere che – facendo le debite proporzioni con gli Stati Uniti, con il resto dell’offerta sul nostro territorio (non esattamente parca …) e con la qualità effettiva – possono essere considerate alla stregua di grandi successi. Scappa – Get Out con 1.1 milioni ha sicuramente goduto della grande pubblicità riflessa d’oltreoceano, mentre il settimo e conclusivo capitolo di Resident Evil, nonostante tutto, ha strappato 1.1 milioni ai fan più accaniti.

Ad accusare il colpo della grande pubblicità negativa che li ha preceduti sono stati invece Madre! di Darren Aronofsky (530 mila euro), La Cura dal Benessere di Gore Verbinski (516 mila euro, unico vero flop assoluto a livello mondiale) e Flatliners (594 mila euro, comunque curiosamente quello che ha incassato di più tra i tre). Non che in patria o altrove siano andati bene sia chiaro e comunque possiamo dire che il pubblico italiano non li ha schifati a prescindere.

Tolti i film delle grosse major, cosa resta allora? Rimangono i film indipendenti, che per questo motivo intrinseco non possono ambire a una diffusione particolarmente estesa in quanto a numero di copie, ma che hanno ugualmente interessato gli spettatori in cerca di emozioni più o meno forti. Jukai – La Foresta dei Suicidi (704 mila euro), The Bye Bye Man (586 mila euro), 47 metri (575 mila euro), Leatherface (517 mila euro e uscito in anteprima assoluta mondiale qui da noi) e Incarnate (520 mila euro) si può dire abbiano fatto più che dignitosamente il loro lavoro (e anche oltre, vista la qualità dei titoli in questione …), con i ben più meritevoli Autopsy e The Devil’s Candy subito a ruota con 450 e 410 mila euro (quest’ultimo però ha probabilmente pagato un’uscita postuma di ben 2 anni). A chiudere la classifica nelle parti più basse ci sono soltanto Personal Shopper di Olivier Assayas con 175 mila euro, The Void – Il Vuoto, con meno di 100 mila, Open Water 3 – Cage Dive con 150 mila euro e Wish Upon con 236 mila euro. Tutti rimasti in cartellone meno di 10 giorni. Per ricollegarci al discorso iniziale legato al predominio americano, tra questi ci sono un film francese, uno australiano, uno britannico e uno canadese.

Si può dire che, a conti fatti, l’unico film ad essere stato davvero bocciato dal pubblico italiano sia stato Underworld: Blood Wars, con ‘soli’ 400 mila euro incassati. Probabilmente lo scotto da pagare per la lunga pausa dal capitolo precedente, datato 2011. Ricordiamo però che, storicamente, i film del terrore sono anche quelli con i budget più contenuti di Hollywood (parliamo di grandi studi quindi) e pertanto quelli con il maggior margine di incasso. Esclusi La Mummia (125 milioni), La Torre Nera, costato 60 milioni, e La Cura dal Benessere (40 milioni), tutti gli altri, ultimi capitoli di grosse saghe compresi, non hanno sforato i 35 milioni, andando ampiamente in pari e/o in attivo.

E’ rimasto fuori qualcosa? Esclusa l’offerta streaming di Netflix (che può annoverare l’adattamento increscioso di Death Note, ma anche anche un paio di altri titoli originali di discreta fattura come lo slasher La Babysitter1922 e Il Gioco di Gerald, entrambi tratti da romanzi di Stephen King o la messa a catalogo a sorpresa di The Girl with All the Gifts / La ragazza che sapeva troppo, Pelle e Deathgasm, rispettivamente britannico, spagnolo e neozelandese … e di Creep 2), ci siamo ‘persi’ solo It Comes At Night, il boicottatissimo Jeepers Creepers 3, il trascurabile Phoenix ForgottenBetter Watch OutTragedy Girls, The Belko Experiment (tra film che ci auguriamo arriveranno in sala nel 2018) Mayhem (inspiegabilmente uscito dritto in VOD anche oltreoceano). February – L’innocenza del male, Train to Busan, L’ombra della paura, 31 di Rob Zombie e Raw: Una Crudele Verità (un americano/canadese, un franco/belga, un coreano, un iraniano/britannico e un americano/britannico) sono invece arrivati dalle nostre parti direttamente in DVD/Blu-Ray, così come pure l’antologia al femminile XX Il Culto di Chucky. Titoli che non avrebbero sfigurato di sicuro in sala, anzi.

In conclusione, dopo questo elenco e i meri numeri, cosa resta? Come accennato sopra, emerge chiaramente che il cinema horror gode di buona salute in Italia e che il pubblico qui sembra apprezzare qualsiasi cosa gli si propini – dagli stregoni ai pagliacci assassini, dai boogeyman evocati pronunciando il loro nome ai classici squali bianchi dal morso facile, fino agli ennesimi capitoli di saghe arcinote, che però non stancano mai. Un buon auspicio dunque anche per il 2018 (che giustamente si aprirà infatti l’11 gennaio con The Midnight Man con Robert Englund) e un invito nemmeno troppo velato ai distributori ad osare un po’ di più, specie con quei film magari premiati nel circuito di importanti Festival internazionali di settore come Sitges e lo Screamfest. Ah, dopo aver saltato un giro per punizione, il prossimo anno anche il cinema di casa nostra tornerà a dire la sua, con il rinviato The Wicked Gift di Roberto D’Antona e con In un giorno la fine di Daniele Misischia.

Di seguito il trailer italiano della pellicola horror che ha dominato l’anno, IT:

Horror & Thriller

Trailer per Ready or Not: il gioco del nascondino è mortale per Samara Weaving

di Redazione Il Cineocchio

Nella dark comedy diretta da Matt Bettinelli-Olpin e Tyler Gillett ci sono anche Adam Brody e Andie MacDowell

Leggi
I Guerrieri della Palude Silenziosa di Walter Hill
Horror & Thriller

Recensione Story | I Guerrieri della Palude Silenziosa di Walter Hill

di William Maga

Incompreso in patria e uscito con ben due anni di ritardo in Italia, il thriller del 1981 - ancora oggi inedito in home video nel nostro paese - confermava il grande talento del regista e la sua vena caustica

Leggi
Frankenstein Junior 1974 film gene wilder
Horror & Thriller

Dossier | Frankenstein Junior di Mel Brooks: una pioggia di risate lunga 45 anni

di Francesco Chello

Usciva nel 1974 il film con Gene Wilder, Marty Feldman e Peter Boyle, omaggio ai classici di mostri della Universal divenuto a suo volta un classico senza tempo

Leggi
The Nix (Nøcken, film 2018)
Horror & Thriller

The Nix | La recensione del film di Nicolai G.H. Johansen

di Alessio Di Rocco

Il regista danese firma un sorprendente mediometraggio fanta-horror presentato in concorso al Fantafestival 2019

Leggi
Horror & Thriller

Trailer per The Banana Splits: i pupazzi dello show TV si ribellano e fanno strage

di Redazione Il Cineocchio

C'è Danishka Esterhazy alla regia del revival, che dà un'inaspettata svolta R-Rated alla serie per bambini di Hanna-Barbera del 1968

Leggi
Horror & Thriller

Isabelle – L’Ultima Evocazione | La recensione dell’horror con Adam Brody

di Sabrina Crivelli

Amanda Crew affianca l'attore nello scombinato thriller soprannaturale incentrato sui postumi di una gravidanza difficile diretto da Robert Heydon

Leggi
Black Christmas - Un Natale rosso sangue film poster 2019
Horror & Thriller

Black Christmas (Un Natale rosso sangue): poster e data di uscita del remake Blumhouse

di Redazione Il Cineocchio

A 13 anni dal primo rifacimento di Glen Morgan, il classico dell'horror di Bob Clark verrà rivisitato e aggiornato un'altra volta

Leggi
doctor sleep film Mike Flanagan
Horror & Thriller

Doctor Sleep: teaser trailer e data di uscita per il sequel di Shining firmato Mike Flanagan

di Redazione Il Cineocchio

Ewan McGregor è un Danny Torrance cresciuto e alle prese con i fantasmi del passato - tra luccicanza e 'redrum' - nell'adattamento per il cinema dell'omonimo romanzo di Stephen King

Leggi
chernobyl miniserie 2019 hbo
Horror & Thriller

Chernobyl (episodi 1-5) | La recensione della miniserie HBO: un monito severo

di William Maga

Jared Harris, Stellan Skarsgård ed Emily Watson sono i protagonisti dell'ennesimo prodotto televisivo di assoluta qualità, capace di riflettere sul disastro nucleare del 1986 con fermezza

Leggi
Jennifer Connelly in Phenomena (1985)
Horror & Thriller

Recensione story | Phenomena di Dario Argento

di William Maga

Nel 1985 il regista dirigeva Donald Pleasence e la giovanissima Jennifer Connelly in un thriller sbilanciato, efferato ma meno magico di quel che avrebbe potuto essere

Leggi
Blu-ray In Darkness + Attraction + La notte ha divorato il mondo
Horror & Thriller

Recensione Blu-ray | In Darkness + Attraction + La notte ha divorato il mondo

di Redazione Il Cineocchio

Esaminiamo da vicino le edizioni italiane dell'horror con Natalie Dormer, del film sci-fi russo di Fedor Bondarchuk e dello zombie movie francese di Dominique Rocher

Leggi
Zachary Quinto in NOS4A2 (2019) serie amazon
Horror & Thriller

NOS4A2 | La recensione completa della serie con Zachary Quinto (episodi 1-10)

di Sabrina Crivelli

La trasposizione per il piccolo schermo del romanzo fanta-horror di Joe Hill parte molto bene, ma si perde in una seconda metà troppo affrettata e superficiale

Leggi
James Wan – da Saw e Insidious al Conjuring Universe e Aquaman di Nico Parente e Edoardo Trevisani
Horror & Thriller

Recensione libro + intervista | James Wan di Nico Parente e Edoardo Trevisani

di Alessandro Gamma

Dal folgorante Saw - L'enigmista al recente cinecomic Aquaman, i due autori provano a fare il punto della carriera del prolifico e impegnatissimo filmmaker, ormai non più solo Re Mida dell'horror

Leggi
3 from hell rob zombie film
Horror & Thriller

Teaser per 3 from Hell di Rob Zombie: la famiglia Firefly è pronta a far danni

di Redazione Il Cineocchio

A 13 anni da La Casa del Diavolo, i redivivi Sid Haig, Bill Moseley e Sheri Moon tornano sulle scene in un capitolo conclusivo della trilogia imprevedibile e vietatissimo ai minori

Leggi
nomis film daddario cavill
Horror & Thriller

Trailer per Nomis: Alexandra Daddario e Henry Cavill sulle tracce di un serial killer

di Redazione Il Cineocchio

Nel ricco cast del thriller diretto da David Raymond ci sono anche Ben Kingsley, Stanley Tucci e Nathan Fillion

Leggi
Ma

Ma

27-06-2019

Lucania - Terra Sangue e Magia

Lucania - Terra Sangue e Magia

20-06-2019

Sir - Cenerentola a Mumbai

Sir - Cenerentola a Mumbai

20-06-2019

La prima vacanza non si scorda mai

La prima vacanza non si scorda mai

20-06-2019

Anna

Anna

20-06-2019

Arrivederci professore

Arrivederci professore

20-06-2019

Rapina a Stoccolma

Rapina a Stoccolma

20-06-2019

RECENSIONE

The Elevator

The Elevator

20-06-2019

La bambola assassina

La bambola assassina

19-06-2019

Christo - Walking on water

Christo - Walking on water

16-06-2019

Shelter: Addio all'Eden

Shelter: Addio all'Eden

14-06-2019

Il grande salto

Il grande salto

13-06-2019

Soledad

Soledad

13-06-2019

I morti non muoiono

I morti non muoiono

13-06-2019

RECENSIONE

Climax

Climax

13-06-2019

RECENSIONE

Blue My Mind - Il segreto dei miei anni

Blue My Mind - Il segreto dei miei anni

13-06-2019

Beautiful Boy

Beautiful Boy

13-06-2019

Dicktatorship - Fallo e basta!

Dicktatorship - Fallo e basta!

10-06-2019